BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Hi-Tech

PRAYERBOX/ Ecco il social network cristiano nato in Africa

Nasce PrayerBox, il social network cristiano, ideato da Adebambo Oyekan Oyelaja, un programmatore nigeriano, che vive e lavora nel paese africano. Ecco come funziona

PrayerboxPrayerbox

Nasce PrayerBox, il social network cristiano ideato da Adebambo Oyekan Oyelaja, un programmatore nigeriano di 27 anni che ha lanciato la sua piattaforma religiosa pochi mesi fa e ha già raggiunto 40mila membri e 300mila preghiere postate sulla bacheca. Il giovane si racconta a Forbes: "Ho studiato informatica alla Babcock University, dove sono stato premiato due volte come programmatore dell'anno e dove ho lanciato Waaazap, la mia prima startup - ha raccontato - poi ho trovato lavoro come Cto a Connectnigeria.com, un motore di ricerca nazionale. Ho lavorato per alcune altre compagnie ma non sono mai stato così bene come da imprenditore. Ecco perché ho deciso di lanciare qualcosa di nuovo e interessante". E ancora: "Prayerbox è uno strumento semplice attraverso il quale gli utenti possono condividere preghiere e richieste, testimonianze e attività religiose con i loro amici e le persone da ogni angolo del mondo - ha spiegato l'inventore - si può pregare l'uno per l'altro, rimanere in contatto con le proprie chiese, fare l'elemosina direttamente alla struttura prescelta". Ma come funziona il social? "Prayerbox funziona come Twitter - chiarisce Adebambo Oyekan Oyelaja - si creano account, ci si segue, si postano preghiere e si leggono quelle degli altri, seguendo la loro timeline. Invece di un retweet o una risposta gli utenti possono scrivere un Amen. Si possono poi pubblicare testimonianze, scambiarsi messaggi privati. Le chiese possono infine creare pagine tramite cui aggiornare i fedeli su orari, sermoni, programmi ed eventi". (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.