BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA E POLITICA/ I voti pronti a fare a pezzi l'euro

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Lapresse  Lapresse
<< Prima pagina

Il terzo fattore riguarda lo stato economico dell’unione. La terza economia dell’area euro, l’Italia, è in deflazione mentre il resto del continente comincia a vedere un po’ di inflazione. Il suo debito pubblico non solo è continuato a salire ma salirà ancora, almeno nel breve, per i costi del salvataggio bancario e per la pessima performance economica. Anche l’economia francese non si sente troppo bene, insieme a quella spagnola o portoghese, mentre quella greca è stata devastata in modo inimmaginabile. Non c’è un giorno che passa in cui non si leggano report di banche d’affari o articoli di economisti che evidenziano la pessima spirale in cui è entrata l’economia italiana dall’introduzione dell’euro. Valga per tutti il grafico qua sotto che mostra come l’andamento della produzione industriale italiana rispetto a quella tedesca abbia interrotto una correlazione decennale, in cui i due Paesi ottenevano risultati del tutto equiparabili, proprio successivamente all’introduzione dell’euro.

Se questo è lo scenario si possono aggiungere due considerazioni: la prima è che le sfide sono enormi e bisogna essere molto bravi, molto coesi e molto lucidi; la seconda è che non è necessariamente l’inizio di tutti i mali. 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
07/01/2017 - Rafforzare l'Unione Europea! (Silvano Rucci)

Il grafico ci mostra quanto, dal 1960 al 1995 la Germania, con spiccata lucidità, abbia sempre salvato se stessa! L'Inghilterra si è già chiamata fuori dall'Unione, pur di primeggiare in sicurezza! L'Europa si distingue per essere brava e coesa, ma non troppo lucida nel decidere di salvare "tutti"! A mio avviso continuare a coltivare il proprio orticello, invece di rafforzare l'Unione Europea per affrontare sia il 2017 sia il futuro che ne seguirà, è una macro miopia!