BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rubriche

SCUOLA/ Io, insegnante, vi racconto la mia esperienza con I., ragazza autistica

scuola_corridoioR375_28ago08.jpg(Foto)



I passaggi sono stati graduali nel tempo ma continui; ritengo, assieme alla sua neuropsichiatra, che il rapporto educativo costante abbia permesso, attraverso un'affezione e un unico punto di riferimento, questi progressi.

Quello sopra esposto è il quadro generale, volentieri scenderei nei particolari (dal PEI, alla parcellizzazione del metodo, agli strumenti, ecc) con chi fosse interessato ad un confronto.

Finora io ho seguito parecchi corsi presso centri specializzati in questo tipo di handicap ma poi i tentativi per fare emergere tutto quello che I. ha dentro come ricchezza e può fare, sono stati prevalentemente miei: una compagnia nell'opera sicuramente renderebbe più incisiva l'opera stessa.

(Mara Braicovich)

© Riproduzione Riservata.