BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

J'ACCUSE/ L’imprenditore: vi spiego perché il rating non può valutare un’azienda

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Rating maledetto rating. In questi ultimi anni insieme a inglesismi come spread e spending review o parole tabù come recessione, crisi e mancati incassi c'e una parola che più di tutte rappresenta l'incubo mio e di tutti gli imprenditori, soprattutto quelli medio piccoli, il "rating".

Il rating è quello strumento di valutazione usato dalle banche per saggiare l'affidabilità di un'azienda, e fin qui nulla di strano, salvo la presunzione, e qui viene il problema, di ridurre la stessa ad un numero. Le banche valutano un'azienda dai suoi bilanci, ma noi siamo molto di più di un bilancio!
Credo si tratti di una delle peggiori decisioni mai prese in campo finanziario e con ripercussioni dirette nell'economia reale. Mi ricordo quando con il direttore di banca eravamo veramente alleati, ci conoscevamo, ci rispettavamo e non avevano bisogno di vedere i bilanci per valutare l'azienda e la sua capacità di assolvere gli impegni. Dopo questa maledetta rivoluzione del sistema del credito (grazie a McKinsey, Basilea 2 e tutti quei tecnici chiusi in grandi palazzi di vetro senza contatto con la realtà di tutti i giorni) i rapporti, e quindi l'umanità, sono stati identificati addirittura come un male.
Si partiva dal pregiudizio che due persone che si conoscono lavorano peggio di due senza rapporti e guidati nelle loro decisioni solamente da numeri e dal computer che decide per loro; non è assurdo?
Il vero valore sta nell'incontro e lo stabilire se un'azienda è efficiente o meno non deve essere un fatto dimensionale desumibile dai soli dati di bilancio; deve prevalere, invece, la persona, la sua umanità, i suoi progetti ed i suoi sogni.
Quante volte, del resto, io stesso ho detto "fa schifo" analizzando qualche bilancio mentre, successivamente, le spiegazioni fornitemi o anche solo la descrizione dell'attività aziendale mi hanno costretto a cambiare giudizio? Il valore è nell'incontro ma questo incontro non potrà mai avvenire fino a quando il moderno direttore, non per colpa sua ma per regole standardizzate, astratte e adatte ad altre realtà economiche, non avrà la possibilità di contare più dei sistemi da cui lui stesso dipende. 



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
23/06/2012 - Rating (Diego Perna)

Ci si rimbocca le maniche e si cerca di fare un prodotto migliore sinchè ci sarà data la possibilitá di farlo. Il ratiing serve a chi detiene il potere del denaro attraverso il quale passa l' economia, oramai anche degli stati. È un giogo, ed è venuto il momento di cominciare a chiamare le cose per nome. Al potere ci si arriva e ci si resta se si fa il piacere dei potenti, non perchè si hanno belle idee. Oggi c' è ancora chi crede che Siamoin democrazia , mentre le regole sono dettate da un gruppo di banchieri e massoni per tutto il mondo occidentale e non solo. Non si spiegano altrimenti certi fenomeni, ma sinchè ognuno non ci sbatte il naso, difficilmente se ne renderá conto, il sistema è molto ben organizzato sotto tutti gli aspetti non ultimo quello mediatico. Buon pomeriggio