BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO FLOU/ La vittoria di Nathalie che fa sperare il Made in Italy

Pubblicazione:

Il letto della Flou  Il letto della Flou

Chi la conosce, in questo Paese di smemorati, la storia del letto “Nathalie”? Probabilmente nessuno, tranne quelli che lo hanno comprato e quelli che lo vedono esposto alla Triennale di Milano, come un prodotto del design italiano tra i più belli del mondo, realizzato dall’architetto Vico Magistretti nel 1978. È in quell’anno che nasce la “Flou”, un’azienda di Meda che oggi ha 130 dipendenti. Il signore che si mette in mente di fare un letto “incredibile”, che ti mette in condizione di dormire e di vivere quasi come in Paradiso, è Rosario Messina e, in quel momento, fa il dirigente alla Bassetti, un grande marchio tessile italiano, una dinastia imprenditoriale di grande famiglia borghese. La Bassetti in quel periodo dismette il “piumone” e il dirigente pensa di realizzare un progetto. La “Flou”, in effetti, nasce come “una costola della Bassetti”. Il “piumone” non si vende facilmente nei negozi, meglio pensare a una sua evoluzione in letto. Poco tempo dopo, il successo del nuovo letto, saltato fuori dal “piumone”, è talmente grande, che la “Flou” va per conto suo e diventa una grande realtà del “Made in Italy”.

 

Massimiliano Messina rappresenta oggi la seconda generazione di questo marchio. E per difenderlo è andato persino in tribunale, dove un giudice gli ha riconosciuto brevetto e diritto d’autore. Che cos’era accaduto?

 

Che una catena di negozi aveva messo in commercio una copia di questo letto a prezzi molto ribassati. Insomma, una contraffazione bella e buona.

 

Questo letto “Nathalie” è una sorta di icona. Ma che cosa ha veramente di speciale?

 

Ci sono delle valenze estetiche particolari, come attestano i riconoscimenti che gli sono stati riservati in tutti questi anni. Ma ci sono anche innovazioni di notevole portata. È sfoderabile e quindi si può cambiare stoffa, tessuto, colore. Ha un determinato tipo di materassi e di cuscini. È concepito in modo tale che ti dia il massimo di conforto, di gusto, di pulizia.

 

Ma avrà un costo incredibile questo letto-icona, un target altissimo?

 

No, abbiamo una gamma molto vasta nella nostra offerta. Partiamo da un prezzo di 1300 euro. Poi dipende da quello che lei vuole. Magari anche un armadio sotto il letto, oppure degli accorgimenti particolari. In questo caso il prezzo aumenta.

 

Ma scusi, voi producete solo letti?

 

Abbiamo cominciato con questo e ci siamo concentrati nel settore della camera da letto, con un parte che concerne anche l’arredo. Alla fine stiamo considerando l’arredo completo di una camera da letto.

 

Qual è il vostro mercato?



  PAG. SUCC. >