BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Conoscere Dante: quando gli studenti sono capaci di immedesimazione

Pubblicazione:

dante_beatriceR375_03set08.jpg

 

Si è appena conclusa, nello splendido scenario del Palazzo dei Congressi di Firenze, la manifestazione “I Colloqui Fiorentini – Nihil alienum” dedicata a Dante Alighieri (Dante – “Allor si mosse…”). Tre giorni intensi durante i quali 1500 persone, tra studenti delle scuole secondarie di ogni parte d’Italia, docenti, studenti delle SSIS, universitari italiani e stranieri, hanno approfondito la figura del massimo poeta grazie all’incontro con personalità del mondo della cultura e la messa in comune di ricerche personali degli alunni, realizzate durante l’anno scolastico con l’aiuto degli insegnanti. Un’esperienza di scuola in atto e di confronto con la tradizione letteraria italiana rivissuta nel presente con la ragione e il sentimento.

 

Ha stupito tutti i presenti, infatti, la capacità dei ragazzi di immedesimarsi nell’opera dantesca, offrendo contributi originali e nello stesso tempo molto pertinenti. Ancora una volta I Colloqui hanno dato volto alla dimensione più significativa della scuola, consistente nella proposta ai giovani di un criterio interpretativo con cui giudicare tutto e trattenere il valore delle cose incontrate. Il convegno fiorentino, che Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha incluso nell’elenco delle esperienze di promozione delle eccellenze, è terminato con l’annuncio del titolo della edizione 2010: “Giacomo Leopardi. Desiderii infiniti, Visioni Altere, Pensieri immensi”.

 

 

 

Foto vincitori ed elenco menzioni

http://www.diessefirenze.org/dett_iniz.asp?id=41&pag=171

 

 



© Riproduzione Riservata.