BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rubriche

Napoli Feyenoord/ Maksimovic flop? Callejon vice Mertens

L'analisi di Napoli Feyenoord, partita di Champions League che i partenopei vincono grazie alle reti di Lorenzo Insigne, Dries Mertens e José Callejon. Reina para un rigore a Toornstra

Il Napoli ha battuto il Feyenoord in Champions League (Foto LaPresse)Il Napoli ha battuto il Feyenoord in Champions League (Foto LaPresse)

Il Napoli si rilancia in Champions League grazie alla bella vittoria contro gli olandese del Feyenoord. Decidono il match le reti di Lorenzo Insigne, Dries Mertens e Josè Callejon. Le tre bocche di fuoco hanno dedicato la vittoria allo sfortunato Arkadiusz Milik, l'attaccante polacco ritornerà in campo solo nel 2018. Tra le tante note positive della serata spicca l'ennesima prestazione scialba di Nikola Maksimovic. La rete subita nel finale ha fatto imbestialire, giustamente, il perfezionista Maurizio Sarri. Nell'occasione del gol sembra netta la responsabilità di Maksimovic, poco reattivo nel chiudere su Amrabat. Il difensore serbo è costato ben ventisei milioni e fino ad ora non ha mai convinto appieno. Chiuso dalla collaudatissima coppia Albiol-Koulibaly, ieri ha giocato solo per il forfait dell'ultimo minuto di Raul Albiol. Ricordiamo anche le precarie condizioni di Chiriches designato come prima alternative alla coppia titolare. La domanda sorge spontanea, possiamo considerare Maksimovic un clamoroso flop? I meccanismi di Sarri sono difficili da assimilare e quindi occorre tempo e pazienza. Bocciare già oggi Maksimovic è ingeneroso ma il serbo deve presto dare risposte convincenti sul campo per non darla vinta ai suoi detrattori.

IL VICE MERTENS

Altro argomento caldo di questi ultimi giorni riguarda il vice Mertens. Dries Mertens avrà un super lavoro da fare con l'assenza prolungata dello sfortunato polacco. Il centravanti belga non potrà giocare tutti i match, chi al suo posto da punta centrale? Le ultime indicazioni portano tutte a Callejon. Lo stakanovista spagnolo ha dimostrato di essere un killer freddo iniziando la stagione con sei reti siglate tra Champions League e serie A. Nel dopo partita lo spagnolo è stato pungolato sull'argomento, questa la sua risposta: “Mi metto a disposizione della squadra se il mister mi chiede di fare il terzino o il centravanti lo faccio. Dobbiamo lavorare tutti di più con l’infortunio di Arek. Imparerò da Dries se dovrò fare la punta". Durante la sosta delle nazionali Sarri proverà con insistenza questa nuova soluzione per sopperire al meglio all'assenza di Milik in attesa del mercato di gennaio. Intanto il Napoli si prepara alla sfida di domenica contro il Cagliari di Massimo Rastelli. La compagine sarda non vive un grandissimo momento complice una condizione fisica precaria e le due sconfitte consecutive. Al San Paolo, si giocherà alle 12:30, servirà la prestazione perfetta per uscire indenni contro la compagine che ha il miglior attacco in Europa. Per la difesa sarda si prevede una domenica davvero difficile. D'altronde il Napoli non può e non vuole fermarsi per continuare questo bellissimo testa a testa con la Juventus.

© Riproduzione Riservata.