BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LAVORO/ Retribuzioni in crescita, ma le famiglie incassano meno

Redditi_LenteR400.jpg (Foto)

Il rapporto ha anche analizzato le prospettive del mercato del lavoro per il 2010. Si evidenzia come le imprese si stiano dimostrando ancora molto caute nell’assumere nuovo personale. Nel farlo, tuttavia, ripongono sempre più attenzione al profilo professionale da integrare e al titolo di studio dei candidati. Quest’anno si prevede che la quota di assunzioni destinata ai laureati dovrebbe raggiungere il 12,5% (conto l’11,9% del 2009), mentre quella dei diplomati dovrebbe salire dal 42,4% al 44%.

Il titolo di studio sembra inoltre determinante anche per la retribuzione. Nel 2009, infatti, la differenza media fra i redditi di un lavoratore laureato e di uno con il solo titolo della scuola dell’obbligo ha raggiunto il 68%.

© Riproduzione Riservata.