BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LAVORO/ I disoccupati nel mondo sono 210 milioni

calcolatrice_creditoR375_20ott08.jpg (Foto)

Altre importanti conclusioni del report sono che: nei 18 paesi di cui si hanno dato sul primo semestre del 2010, i disoccupati sono 70 milioni (15,5 in Europa, 22 nelle altre economie sviluppate, 32,5 nelle economie emergenti); la disoccupazione maschile è salita più di quella femminile; il tasso medio di disoccupazione per i paesi del G20 è al 7,8%, quello giovanile è al 19%; i settori più colpiti sono stati l’industria manifatturiera e le costruzioni.

Secondo il direttore del dipartimento di statistica dell’Ilo, Rafael Diez De Medina, “la disoccupazione non è l’unico problema”, in quanto nelle economie ad alto reddito c’è stata una diminuzione delle ore di lavoro e del tasso di partecipazione della forza lavoro, mentre è cresciuto il numero di lavoratori scoraggiati. Si tratta di una situazione preoccupante perché quest’ultimi “non rientrano nelle cifre della disoccupazione, ma hanno un chiaro impatto sulla coesione sociale”.

© Riproduzione Riservata.