BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FIAT/ Marchionne: nessun investimento su Mirafiori se i lavoratori non sono d’accordo

Fiat_Catena_MontaggioR400.jpg (Foto)

 
«Non c'è nessuna richiesta folle da parte di Fiat e non c'è nessuna lesione dei diritti», ha detto in tal senso la Marcegaglia, aggiungendo: «Confindustria, Fiat e Federmeccanica lavorano insieme da oggi per fare un contratto dell'auto. E non appena ci sarà, che rispecchierà le esigenze del Lingotto, Fiat rientrerà in Confindustria».

 

Non si sbilancia, invece, il segretario della Cisl, Raffaele Bonanni: «Voglio sapere prima con certezza se si fa l’investimento», ha dichiarato. «Fiat ce lo dica, noi l’aspettiamo. Lo schema del contratto può andare bene, a condizione che le regole siano dentro le linee guida della riforma contrattuale e nel perimetro associativo di chi l’ha partorito».

© Riproduzione Riservata.