BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FIAT/ Giorgio Cremaschi della Fiom: “L’accordo con Marchionne è degno del fascismo”

Marchionne, Foto ImagoEconomica Marchionne, Foto ImagoEconomica

Ricordiamo che giovedì 23 dicembre è stato raggiunto l’accordo tra Fiat e sindacati per lo stabilimento di Mirafiori. L’intesa è stata firmata da tutti, tranne che dalla Fiom. L’accordo prevede, in particolare, un investimento in joint venture tra Fiat e Chrysler di oltre un miliardo di euro, la produzione a regime di 280mila vetture l’anno di Suv a marchio Chrysler e Alfa Romeo e il pieno utilizzo degli impianti su sei giorni lavorativi. Il monte ore complessivo di lavoro settimanale individuale rimarrà invariato a 40 ore, mentre sono previsti 3.700 euro in più in busta paga, all’anno, per la maggiore incidenza delle maggiorazioni di turno.

© Riproduzione Riservata.