BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

CRISI/ Cgil: 580mila in cassa integrazione, perso reddito per 4,6 miliardi

Pessime notizie dai dati della Cgil sulla cassa integrazione: 2010 anno record, e i dati sono ancora in crescita.

Foto: ImagoeconomicaFoto: Imagoeconomica

È «il risultato peggiore di sempre» quello che emerge da uno studio dell'Osservatorio Cig della Cgil sull'utilizzo della cassa integrazione guadagni nel 2010. 580mila i lavorati interessati, per oltre 1,2 miliardi di ore autorizzate (un quarto in deroga). Numeri che corrispondono ad un taglio netto del reddito per 4,6 miliardi di euro – una media di 8 mila euro in meno a lavoratore all'anno.

È stato il segretario confederale della Cgil, Vincenzo Scudiere, a parlare del «risultato peggiore di sempre», che è andato «oltre il punto più basso della crisi produttiva toccato nel corso del 2009, e che va letto in parallelo al tonfo degli ordinativi nell'industria registrato dall'Istat». Nei dodici mesi del 2010 l'aumento complessivo delle ore di Cig è stato del +31,7% sul 2009. E nel mese di dicembre, ha detto Scudiere, la cassa integrazione «è tornata ad aumentare del +3%» sul mese precedente, con 21.445.226 ore autorizzate.


CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO SUI DATI CIG CLICCANDO SULLA FRECCIA