BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

IMMIGRATI/ Domani il "click day" per regolarizzare 52mila lavoratori

A partire dalle 8 del mattino, sul sito del Ministero dell'Interno, i datori di lavoro italiani potranno inoltrare domanda per ottenere 52mila permessi di soggiorno per i lavoratori provenienti da diversi paesi

Foto: ImagoeconomicaFoto: Imagoeconomica

Il permesso di soggiorno domani è a portata di click per 52mila lavoratori extra-comunitari. A partire dalle 8 del mattino, sul sito del Ministero dell'Interno, i datori di lavoro italiani potranno inoltrare domanda per ottenere un permesso di soggiorno per i lavoratori provenienti da alcuni paesi (Albania, Algeria, Bangladesh, Egitto, Filippine, Ghana, Marocco, Moldavia, Nigeria, Pakistan, Senegal, Somalia, Sri Lanka, Tunisia, India, Perù, Ucraina, Niger e Gambia). I posti disponibili sono 52.080; le richieste per la modulistica on-line hanno già toccato però quota 115mila. Saranno i più veloci allora ad assicurarsi i permessi di soggiorno. Con qualche preoccupazione per i problemi di sovraccarico che potrebbero verificarsi sul portale.

Quella di domani sarà la prima di tre giornate che porteranno alla regolarizzazione di quasi 100mila lavoratori. Il 2 febbraio sarà il turno di colf e badanti delle nazionalità non incluse nel primo elenco (cioè di paesi che non hanno stretto accordi specifici con l'Italia), per un totale di 30mila permessi; il giorno successivo saranno a disposizione 11mila "conversioni" per extracomunitari arrivati in Italia con permessi diversi da quello di soggiorno (permessi studio, tirocinio e lavoro stagionale), e 4mila permessi di soggiorno per lavoratori che abbiano completato tirocini nei loro paesi d'origine.