BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PENSIONI/ Olivelli: solo il "pro rata contributivo" rende eque le pensioni

Foto Ansa Foto Ansa

Un decreto, per esempio, potrebbe stabilire che chi è già in pensione debba, d’ora in avanti, ricevere un assegno di importo pari a quello che avrebbe ottenuto se fosse andato in pensione con il contributivo. «Molti giuristi sostengono che in materia di previdenza sociale non esistono diritti acquisiti. Ma questo vale per chi ancora sta lavorando. Quelli di chi, invece, è già andato in pensione sono diritti acquisiti. Dal punto di vista tecnico-giuridico, quindi, si tratta di un’ipotesi impraticabil».

© Riproduzione Riservata.