BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PENSIONI/ L'esperto: anzianità e contributivo pro-rata, dopo la riforma serve il complementare

Foto Ansa Foto Ansa

Secondo Passerini, quindi, «senza questa manovra aggiuntiva, tra un anno saremo al punto di partenza». Tutto ciò, in ogni caso, potrebbe non bastare. «L’applicazione a tutti del regime contributivo, infatti, da solo non è sufficiente. La speranza di vita è elevatissima; una volta finito di lavorare, si vive ancora 25-30 anni. Il sistema previdenziale, quindi sul medio-lungo periodo non può reggere». Che fare, a questo punto? «Se non incentiviamo il ricorso alla previdenza complementare, formeremo delle generazioni sulla soglia della povertà». 

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
06/12/2011 - Over 50 (Mariano Belli)

Perchè preoccuparsi degli over 50? Tranquilli, tra poco con l'abolizione dell'art.18 arriverà la mazzata finale, e i disoccupati over 50 saranno milioni, gente che dovrà aspettare in media più di 10 anni per ottenere una misera pensione. E nel frattempo? La scommessa del governo dei finanzieri è che se ne restino buoni buoni senza reagire, rassegnati al proprio destino di barboni. Chissà......