BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

IL FATTO/ Quelle "vecchie" scuole capaci di garantire un lavoro ai giovani

Operai al lavoro all'Ansaldo di Sesto San Giovanni negli anni '80 (Foto Imagoeconomica)Operai al lavoro all'Ansaldo di Sesto San Giovanni negli anni '80 (Foto Imagoeconomica)

La scelta dei Salesiani da parte delle imprese di Sesto non si può definire certamente casuale, «sia perché avevano già una tradizione educativa, sia perché il loro insegnamento era apprezzato. Non è nemmeno da escludere che alcuni imprenditori conoscessero direttamente l’esperienza dei Salesiani o che quest’ultimi fossero gli unici a essersi dimostrati disponibili a offrire un’esperienza scolastica di questo tipo».

 

Il polo industriale di Sesto San Giovanni ora non c’è più. «È rimasta ancora qualche azienda, ma si può dire che tutto sia finito a metà degli anni '90. E l’impegno e gli investimenti delle imprese sono andati calando con l’avanzare della deindustrializzazione dell’area, cominciata a seguito della crisi del '73. I Salesiani, invece, ci sono ancora e hanno anche ampliato col tempo l’offerta educativa».

 

Un’esperienza difficilmente ripetibile oggi, almeno negli stessi termini di allora, ma che deve far riflettere, perché, come ricorda ancora Trezzi, «queste scuole erano un supporto per l’economia del territorio, oltre che per le singole imprese».

© Riproduzione Riservata.