BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

LAVORO/ Tasso disoccupazione Ocse scende all’8,4%

Il tasso di disoccupazione dell’area Ocse è calato all’8,4% a gennaio. La situazione resta preoccupante in Spagna, con un dato del 20,4%

Foto ImagoeconomicaFoto Imagoeconomica

A gennaio 2011 il tasso di disoccupazione nell’area Ocse è sceso all’8,4% dall’8,5% di dicembre 2010. Lo comunica oggi la stessa Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, che spiega anche che si tratta del secondo calo consecutivo dopo il picco dell’8,6% di novembre che seguiva un periodo di relativa stabilità intorno all’8,5% per quasi tutto il 2010.

Il numero di disoccupati a gennaio è sceso di 1,8 milioni di unità, arrivando a quota 45,4 milioni. Tuttavia, sottolinea l’Ocse, sono 14,5 milioni in più di gennaio 2008.

Sia nell’Unione europea (9,5%) che nell’area euro (9,9%), il tasso di disoccupazione è sceso, soprattutto grazie alle performance di Francia e Germania, dove c’è stato un calo dello 0,1% che ha portato il tasso di disoccupazione rispettivamente al 9,6% e al 6,5%. L’Italia resta stabile all’8,6%.