BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

IDEE/ Tripoli (Mister Pmi): pensare in piccolo può far crescere Pil e lavoro

Foto ImagoeconomicaFoto Imagoeconomica

A sottolineare la rilevanza delle Pmi per l’intero sistema-Paese, inoltre, in Italia si è previsto, sul modello di altre leggi annuali esistenti, la presentazione di un Disegno di legge annuale dedicato alle Pmi. Il Governo per quest’anno ha deciso di far confluire le proprie proposte nel ddl di Raffaello Vignali sullo “Statuto delle imprese”, approvato martedì scorso, all’unanimità, alla Camera dei deputati in prima lettura.

 

Il testo di Vignali apre infatti una nuova stagione e rappresenta il punto di riferimento per una diversa strategia di interventi a favore delle piccole e medie imprese, invertendo un atteggiamento di disattenzione nei riguardi di questo mondo vitale e identificando finalmente un insieme di “diritti di cittadinanza” delle imprese minori, specie nei riguardi della Pa (nei confronti della quale incombono come macigni l’enorme massa di crediti vantati dalle imprese e una farraginosità di procedure che solo con grande fatica si sta tentando di ridurre).

 

Saranno queste alcune tra le prime esigenze che si troverà ad affrontare “Mister Pmi”, la figura di riferimento nazionale individuata dal Ministro Romani e le cui funzioni sono disciplinate dallo “Statuto delle imprese”, quale ombudsman delle Pmi incaricato di promuovere la piena attuazione dei principi dello Sba, anche in raccordo con il Mr. Pmi europeo Daniel Calleja Crespo.

© Riproduzione Riservata.