BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

PENSIONI/ Da quest’anno, si sale a “quota 96” – Cosa cambia con la riforma

Foto AnsaFoto Ansa

Cambiano anche i coefficienti di calcolo della pensione contributiva; le aliquote saranno, infatti, rivedute ogni tre anni. Questo per tener conto degli andamenti demografici. Sarà revisionata, dal 2015 e ogni 3 anni anche l’età pensionabile. Tra 8 anni potrebbe salire a 65 anni e 8 mesi per gli uomini e a 60 e 8 mesi per le donne. Nel 2040, potrebbe addirittura arrivare a 70,3 anni per gli uomini e 65,3 per il gentil sesso. Un bel cambiamento rispetto a prima degli anni ’90 l’età pensionabile era di 60 anni per gli uomini e di 55 per le donne, mentre l’assegno copriva circa l’80 per cento

© Riproduzione Riservata.