BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

FOTOGALLERY/ Il Primo Maggio dei sindacati: insieme a Marsala, con le bandiere bruciate a Torino

Ieri i sindacati hanno sfilato uniti a Marsala, ma divisi a Bologna. A Torino, poi, un gruppo di antagonisti ha bruciato alcune bandiere di Cisl e Uil

Camusso, Angeletti e Bonanni sul palco di Marsala (Foto Ansa)Camusso, Angeletti e Bonanni sul palco di Marsala (Foto Ansa)

Quella di ieri è stata una giornata particolare per i sindacati: da un lato, infatti, essendo il Primo Maggio la festa dei lavoratori, hanno dato vita a una manifestazione unitaria a Marsala, richiamando l’importanza dell’unità sindacale; dall’altra, a Bologna la Cgil ha deciso di sfilare con Uil e Cisl e quest’ultima ha quindi anticipato la sua manifestazione a sabato 30 aprile. A Torino, poi, ieri in piazza San Carlo sul palco dei comizi un gruppo di antagonisti ha dato fuoco alle bandiere di Cisl e Uil.

Secondo quanto hanno riportato le agenzie, a Torino, i contestatori hanno anche scandito lo slogan “Da Pomigliano a Mirafiori, siete il sindacato dei traditori” e hanno  esposto uno striscione con la scritta “Crisi-nucleare-guerra e politici schifosi. Cacciamoli tutti”, con le immagini di Silvio Berlusconi, Raffaele Bonanni e Sergio Marchionne. Infine, sul palco è comparso un uomo con una ghigliottina in gommapiuma con la scritta Bertone sulla lama e Fiat new company nel manico.