BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINCANTIERI/ Monsignor Bregantini (Cei): "Decisione tragica"

Un commento di Monsignor Bregantini, presidente della commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro sui licenziamenti Fincantieri. Situazione tragica

Foto Ansa Foto Ansa

Ai margini dei lavori della Conferenza Episcopale Italiana, il presidente della commissione per i problemi sociali e il lavoro, Monsignor Bregantini, ha espresso parole di commento alla situazione di Fincantieri. In seguito all'annuncio del taglio di circa 2500 posti di lavoro e della chiusura di stabilimenti come quello di Sestri Ponente in Liguria e quello di Castellamare in Campania, è esplosa nei giorni scorsi la rabbia degli operai. Manifestazioni seguite da incidenti e occupazioni di sedi municipali. Monsignor Bregantini, parlando dell'accaduto, ha espresso forte preoccupazione. Una decisione tragica, quella presa dalla dirigenza Fincantieri, secondo i vescovi italiani. "Siamo molto preoccupati", ha detto l'arcivescovo di Campobasso-Bojano in un intervista per un canale della 'Radio Vaticana'. "La prolusione del cardinale Bagnasco ci aveva fatto sognare. Vorremmo, come ha detto, una società in cui i posti di lavoro non solo non sono perduti, ma sono anche recuperati. Purtroppo la realtà è tragica. Apprendiamo con grandissimo sconcerto una decisione così tragica per cui 20-25 per cento delle maestranze vengono restate a casa. E' una cosa terribile. Credo che bisogna fare di tutto per parare il corto nel modo migliore". E' compito della politica e delle istituzioni, ha aggiunto l'alto  prelato, che possono fare tantissimo in casi come questo.