BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LAVORO/ L’esperto: 88mila posti in meno? Con la nuova crisi potrebbe andare peggio

Foto Imagoeconomica Foto Imagoeconomica

In ogni caso, i dati sull’occupazione «devono essere interpretati - precisa - al di là delle sintesi. Non si può, parlare, ad esempio, di nord e sud allo stesso modo. Se la disoccupazione giovanile si attesta, a livello nazionale, al 28 per cento, in Lombardia è al 18 e al Sud supera il 30».  Vale, tuttavia, una considerazione: «Se non ci fosse stato il contraccolpo della ripresa della crisi, i numeri di Unioncamere sarebbero apparsi poco probabili. Tuttavia, se si considerano i recenti tumulti finanziari, non è escluso che le previsioni possano essere ancor più pessimiste». 

© Riproduzione Riservata.