BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

IL CASO/ Tasse e Fornero mettono a rischio 2,5 milioni di posti di lavoro

Elsa Fornero e Mario Monti (Infophoto)Elsa Fornero e Mario Monti (Infophoto)

È stato dimostrato da un’analisi del centro studi di Federviaggio quale sia l’effetto negativo dell’incremento della tassazione nel momento in cui l’Italia deve confrontarsi con la competizione dei paesi vicini. Forse tuttavia l’elemento chiave per il settore non è solo la tassazione, ma la maggiore flessibilità che serve per seguire l’andamento stagionale del settore.

Se la riforma toglierà parte della flessibilità esistente vi è il serio rischio che il valore aggiunto del segmento possa retrocedere; e questa riforma potrebbe essere la beffa oltre al danno della recessione che rischia di trascinare verso il basso un settore che è fortemente legato all’andamento dell’economia. Se le aziende non hanno gli strumenti adeguati per legare l’andamento del business alla produttività vi è il serio rischio di cadere ancora nella classifica mondiale dei paesi ricettivi.

Nel corso degli ultimi tre decenni l’Italia ha perso numerose posizioni e se le decisioni politiche continueranno nella direzione di maggiori tasse e minore flessibilità del mondo del lavoro è molto probabile, se non certo, che l’Italia perderà presto anche la quinta posizione.

© Riproduzione Riservata.