BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

PENSIONI/ Esodati. Proietti (Uil): il Parlamento è ormai "ostaggio" della Ragioneria

InfophotoInfophoto

C’è dell’altro: «Siccome non tutti gli esodati diventeranno tali nel medesimo istante, ma si troveranno senza reddito da pensione e da lavoro nell’arco  di diversi anni, si dovrebbe istituire un tavolo di verifica tra governo, parti sociali, Inps e commissioni parlamentari volto a effettuare un serio monitoraggio della situazione. E, di anno in anno, individuare le risorse necessarie per chi si troverà nella condizione di esodato nell’imminenza, e quelle che sono state risparmiate dalle coperture precedentemente individuate. Questo è quello che dovrebbe fare la buona politica. Il balletto delle ultime settimane non può proseguire». 

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.