BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

ESODATI/ I contributori volontari: la Fornero ci ha "rubato" la pensione

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

E’ quello che prevede la decorrenza della pensione entro il 31 dicembre 2013, poi slittato al 2014 con la spending review. Questo termine è rimasto immutato anche nel recente emendamento, però mi chiedo: che cosa ne sarà di tutti coloro la cui pensione decorre dal 2015 in poi? Semplicemente restano in attesa che il nuovo governo o chi per lui si decida a rifinanziare il fondo stabilito da questo emendamento. E questo non è assolutamente accettabile.

Eppure c’è chi dice che il problema esodati sia risolto.

Questo è stato detto, ma in realtà il recente emendamento risolve la situazione di appena un migliaio di contributori volontari su un totale di 130mila, eppure nessuno ne parla. Auspichiamo dunque che questo Parlamento possa finalmente riappropriarsi del suo potere legislativo.

In che modo?

Esiste uno strumento legislativo per risolvere i nostri problemi, scritto dai parlamentari con il nostro contributo, ed è la proposta di legge 5103. Questa deve essere al più presto ripresa e approvata entro questa legislatura e ci batteremo affinché nessuno possa utilizzare la nostra difficile situazione in campagna elettorale.

Come vi state muovendo intanto?

Nelle prossime settimane organizzeremo importanti iniziative di piazza, oltre a presentare una serie di denunce presso i tribunali di tutta Italia. Da poco abbiamo invece depositato al Tar il ricorso che impugna il decreto ministeriale della Fornero, per dichiararlo illegittimo e incostituzionale. Infine, ci rivolgeremo a tutti i giudici del lavoro delle nostre città per chiedere che ci venga data ragione nei confronti dell’Inps e del ministero che di fatto ci hanno revocato la pensione.

 

(Claudio Perlini)

© Riproduzione Riservata.