BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

Imprenditori e dipendenti devono fidarsi delle agenzie private

FotoliaFotolia

Da questo punto di vista, tre sembrano essere le principali vie percorribili: l’apprendistato, per inserire i giovani nel mondo del lavoro, così da ridurre il disallineamento scuola-lavoro e offrire loro la possibilità di un successivo impiego a tempo indeterminato; il contratto a termine, per specifiche esigenze di durata pianificabile, per attività stagionali o per effettuare un periodo di prova con tempi sufficientemente lunghi; il contratto di somministrazione, per corrispondere alle esigenze di flessibilità - sempre più caratterizzanti l’economia globalizzata - che le aziende devono poter attivare, quando occorre, attraverso partner qualificati come le Agenzie per il Lavoro.

Una strada maestra da seguire è dunque emersa. E proprio di questo, nella maggiore condivisione possibile, il nostro Paese ha bisogno, per attraversare i tempi duri che ancora ci attendono e riuscire finalmente a uscire dallo stato di aridità economica e sociale in cui, purtroppo, si trova.

© Riproduzione Riservata.