BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PRECARI PA/ Ecco dove si nascondono i contratti da tagliare

Infophoto Infophoto

La riduzione dell’organico della Pubblica amministrazione è ancora più spinosa. Le leggi attuali rendono davvero complicato il licenziamento della forza lavoro in eccesso. I dipendenti pubblici a tempo indeterminato sono quasi “intoccabili” ed è per questa ragione che nessun Governo ha preso una decisione di ridurre gli organici in funzione delle esigenze reali delle funzioni da svolgere. Una riduzione degli organici in funzione delle esigenze significa continuare ad avere del personale con dei contratti a tempo determinato, perché potrebbero esserci dei picchi di lavoro da “coprire”, ma al contempo ridurre il numero dei lavoratori dove questi siano in eccesso. Quindi licenziare indiscriminatamente solo i lavoratori a tempo determinato è la foglia di fico di uno Stato incapace di prendere delle decisioni serie.

La proroga da un certo punto di vista è una scelta non sbagliata in principio, ma solo a patto che il Governo successivo effettui poi i tagli dei lavoratori in eccesso nella Pa. Succederà mai questo?

© Riproduzione Riservata.