BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL CASO/ Il contratto che "licenzia" il precariato

Infophoto Infophoto

È auspicabile quindi, preliminarmente, che le relazioni industriali italiane, storicamente caratterizzate da una forte componente conflittuale, possano, anche attraverso lo strumento paritetico degli enti bilaterali, evolversi positivamente verso un sistema di tipo cooperativo, volto al riconoscimento delle reciproche esigenze e finalizzato alla ricerca di soluzioni condivise. Ciò, in particolare, in un’ottica di favore rispetto a quegli strumenti potenzialmente capaci di garantire una sana flessibilità ed una migliore permanenza nel mercato del lavoro, quali il contratto di somministrazione di lavoro.

© Riproduzione Riservata.