BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PENSIONI/ Milleproroghe. Moffa: per esodati, precoci e usurati ora speriamo nella Fornero

Elsa Fornero (Infophoto) Elsa Fornero (Infophoto)

Non solo: «Con un apposito intervento bipartisan, firmato, tra gli altri, da Cazzola e dal sottoscritto, avevamo tentato di introdurre il concetto della volontarietà, fondato su un meccanismo di leve premiali e penalizzanti a seconda che si fosse andati in pensioni più tardi o prima».  La misura avrebbe sortito un duplice effetto: «In questo modo la riforma sarebbe stata meno penalizzante. E, considerando che la sensibilità sociale rispetto al problema della sostenibilità del sistema è notevolmente cresciuta, molti lavoratori anziani che avessero maturato il diritto alla pensione si sarebbero convinti della necessità di rimanere sul lavoro». Invece, si è presa tutta un’altra piega. «Al provvedimento che avevamo presentato, la Fornero non ha creduto fino in fondo». 

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
21/02/2012 - modifiche pensioni (Bosisio Mario)

volevo sapere quali sono le modifiche che mi devo attendere alla riforma delle pensioni. La Fornero ha parlato della possibilità di un provvedimento ad hoc. Ma cosa vuol dire hoc non si può sapere di che morte morire