BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PENSIONI/ Milleproroghe. Rimoldi (Fnp-Cisl): gli esodati non sono le uniche "vittime"

Fotolia Fotolia

«Non esistendo servizi sociali adeguati per supplire a tali mansioni - continua -, il rischio è che si metta ulteriormente a dura prova la coesione sociale». Resta da capire quali sono, per il futuro, le intenzioni della Fornero: «Incontrando il ministro abbiamo avuto l’impressione che sulla questione degli esodati ci sia, effettivamente, la volontà e la disponibilità per riaprire la partita. Per tutto il resto, non mi pare che ci siano molte speranze». 

© Riproduzione Riservata.