BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORMA DEL LAVORO/ Il governo accelera, si chiude in dieci giorni. La Camusso: fatto passo indietro

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Luigi Angeletti, numero uno della Uil, vuole invece sapere «su quali basi sono state fatte valutazioni circa i costi del sistema a regime», chiedendo che la Ragioneria generale dello Stato comunichi «le sue previsioni sull'andamento della disoccupazione nei prossimi anni». Anche secondo il segretario generale Uil, comunque, «sono stati fatti passi avanti sui contratti a termine, ma non si possono lasciare inalterate le altre forme spurie di contratti».

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
13/03/2012 - Altro danno per i lavoratori (Mariano Belli)

Alla faccia della flexsecurity "alla danese" : in cambio della possibilità di licenziare riducono l'indennità di mobilità, ora di 24 mesi minimo (ma è di 36 oltre i 50 anni, e 48 al sud), a 12 mesi. A me pare invece che sia all'italiana : finchè posso, ti frego. Fino a quando ci faremo fregare impunemente?