BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

NUOVO ARTICOLO 18/ L'esperto: vi spiego i miei dubbi sulla riforma della Fornero

InfophotoInfophoto

Chiediamo infine un giudizio al professor Del Conte sul fatto che la nuova riforma non è rivolta ai neoassunti in particolare, ma a tutti i lavoratori: «Questo è certamente un bene, perché altrimenti si sarebbe rischiato un ulteriore dualismo. Già abbiamo il famoso mercato duale tra protetti e non protetti quindi, se fosse stata applicata solo ai neoassunti, avremmo avuto un ulteriore condizione di maggior favore per coloro che già hanno un posto di lavoro rispetto a quei pochi fortunati che riusciranno ad ottenerlo da qui in poi. E’ un bene anche l’estensione di regole anche alle imprese con meno di 15 dipendenti, ma con qualche dubbio: è chiaro che un’impresa con centinaia di dipendenti potrà permettersi senza troppi problemi il pagamento di un indennizzo di un certo numero di mensilità, ma un’impresa con pochi dipendenti potrebbe non farcela. Bisognerà quindi aspettare l’esatta formulazione, ma nel complesso ritengo che il compromesso raggiunto sia tutto sommato onorevole, minimizzando gli effetti della “manutenzione” dell’articolo 18, che comunque non ha rappresentato la partita più rilevante. Questo perché l’aumento di produttività e di competitività del nostro Paese non passa attraverso questo tema, e mi auguro che di articolo 18, una volta che la riforma sarà stata definitivamente approvata, non si parli più a lungo. L’aver catalizzato l’attenzione di una riforma del mercato del lavoro interamente attorno a una norma che si applica pochissimo e che comunque non produrrà in nessun caso un aumento totale dello stock dei lavoratori impiegati, penso sia stata un’operazione sostanzialmente in perdita».

 

(Claudio Perlini)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
21/03/2012 - Dubbi sul burocrate Monti (Mariano Belli)

"...perchè l’aumento di produttività e di competitività del nostro Paese non passa attraverso questo tema" Sono perfettamente d'accordo, ma chi glielo dice a Monti e soprattutto alla BCE? Lo spreco di tempo e risorse preziose causato dall'ostinazione del governo Monti intorno a questo tema deve farci meditare tutti...non sarà che l'unica cosa che Mr.Mario Monti sa fare è aumentare le tasse? Finora si è visto sostanzialmente solo questo più il taglio alle pensioni, ritengo che con lui al governo aspetteremo invano una ripresa dell'economia.