BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORMA LAVORO/ Il Consiglio dei ministri approva "salvo intese"

Foto Infophoto Foto Infophoto

 Il nodo articolo 18 viene così spiegato: "Si prevede che il diritto alla reintegrazione nel posto del lavoro debba essere disposto dal giudice nel caso di licenziamenti discriminatori o in alcuni casi di infondatezza del licenziamento disciplinare. Negli altri casi, tra cui il licenziamento per motivi economiciil datore di lavoro può essere condannato solo al pagamento di un'indennità. Particolare attenzione è riservata all'intento di evitare abusi". 

© Riproduzione Riservata.