BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

ISTAT/ Disoccupazione: è record. A febbraio sale al 9,3%

Secondo i dati Istat la disoccupazione in Italia ha raggiunto la cifra record del 9,3%, mai così alta dal gennaio 2004. In aumento anche la disoccupazione giovanile

Foto InfophotoFoto Infophoto

I dati Istat relativi al mese di febbraio indicano un picco della disoccupazione che raggiunge un livello record. Siano al 9,3% degli italiani, un rialzo dunque dello 0,2% rispetto al mese precedente e di 1,2% rispetto alla base annuale. Viene dunque registrato come il tasso più alto dal gennaio 2004 quando si è iniziato a fare i rilevamenti su base mensile. Sono stime provvisorie, fa sapere l'Istat, ma tendenzialmente sul giusto. Se si osserva invece il precedente sistema di calcolo quello cioè su base trimestrale, siamo al dato più alto dal quarto trimestre del 2000. L'Istat fa poi sapere che è in crescita il tasso di disoccupazione relativo ai giovani tra i 15 e i 24 anni: nel mese di febbraio ha toccato il 31,9% con un aumento dello 0,9% rispetto a gennaio mentre l'aumento su base annua è del 4,1%. E' il tasso più alto anche questo dal gennaio 2004. In pratica un giovane ogni tre in quella fascia di età è disoccupato. Sul fronte degli occupati invece l'Istat rivela che si scende dello 0,1% rispetto a gennaio, il che significa 29mila posti di lavoro in meno. Cala in maggior modo l'occupazione femminile. Il tasso di occupazione è del 56,9% con una diminuzione di 0,1% nel confronto congiunturale e in un aumento dello 0,1% in termini tendenziali. Istat fa sapere che ''a febbraio 2012 gli occupati sono 22.918 mila, in diminuzione dello 0,1% (-29 mila unita') rispetto a gennaio. Il calo riguarda la sola componente femminile. Nel confronto con lo stesso mese dell'anno precedente l'occupazione segna un aumento dello 0,1% (16 mila unità). Il tasso di occupazione si attesta al 56,9%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali nel confronto congiunturale e in aumento 0,1 punti in termini tendenziali''. Interessanti anche i dati a livello europeo comunicati da Eurostat. La disoccupazione nei paesi del contienente nel mese di febbraio è salita al 10,8% con un aumento dello 0,1%. Nei paesi dell'Unione europea è invece salita al 10,2% contro il 10,1% del mese precedente. Nel 2011 nel mese di febbraio eravamo a quota 9,5% per quanto riguarda l?unioen europea e al 10% per il continente generale. Secondo le stime Eurostat i disoccupati nei paesi membri della comunità  febbraio sono calcolati in una cifra di 24 milioni e 550mila persone, di questi se ne contano 17 milioni e 134mila nell'Eurozona. Rispetto al mese di gennaio rispettivamente 167mila e 162mila persone in più.