BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

PENSIONI/ Esodati e Polillo. L’esperto: annullare gli accordi? Una strada tutta in salita per i lavoratori

Gianfranco Polillo (Infophoto)Gianfranco Polillo (Infophoto)

C’è un’altra questione che è stata mal posta. Circola, infatti, la voce secondo cui gli esodati non potrebbero lavorare se non rinunciando al proprio incentivo. «Non è vero - afferma Nicolini -: Chi ha preso un incentivo lo ha preso per cessare il rapporto di lavoro. Per fare una risoluzione consensuale o per non impugnare il licenziamento intimato. A quel punto, si pone sul mercato come qualsiasi altro lavoratore. Con l’handicap, ovviamente, di essere un lavoratore  anziano e, probabilmente, con scarso appeal dal punto di vista occupazionale. Ma, d’altro canto, se gode di trattamenti di sostegno al reddito può essere assunto con sgravi contributivi».

 

(Paolo Nessi)

 

© Riproduzione Riservata.