BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PENSIONI/ Gli esodati: no alla "part-pension". Fornero e Passera possono risolvere il nostro problema

Corrado Passera ed Elsa Fornero (Infophoto) Corrado Passera ed Elsa Fornero (Infophoto)

Ecco come: «Sarebbe sufficiente che di concerto con le aziende stabilissero tempi e modalità per incentivare i lavoratori anziani all’uscita dal lavoro. A quel punto, sgravate di risorse estremamente costose, forse potrebbero assumere dei giovani. I quali, dal canto loro, disponendo di qualche soldo contribuirebbero a far girare i consumi e l’economia». 

Il suggerimento, al di là delle apparenze, non sarebbe di difficile attuazione: la copertura, tanto per cominciare, c’è. «La riforma delle pensioni, passando dal sistema retributivo a quello contributivo, ha messo la previdenza sociale al sicuro per i prossimi anni (nonostante lo fosse anche prima, dato che già avevamo le pensioni più basse d’Europa); a questo punto sarebbe stato sufficiente, in certi casi, sospendere la nuova disciplina per, ad esempio, un paio d’anni».
 
(Paolo Nessi)
© Riproduzione Riservata.