BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

NUOVO ARTICOLO 18/ L’esperto: una riforma poco chiara che lascia tutto come prima

InfophotoInfophoto

Ma aggravata di maggiore complessità. «Il licenziamento non coperto dalla reintegrazione, con la nuova formulazione, è un’ipotesi residuale. Vorrei sapere, infatti, sarà possibile discernere realmente, tra insussistenza, assoluta insussistenza, o inconfigurabilità del motivo oggettivo: andrà a finire che un giudice, di fronte, ipotesi del genere, non avrà difficoltà ad affermare, semplicemente, che il motivo è insussistente e a ordinare la reintegra».

 

© Riproduzione Riservata.