BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

COLDIRETTI/ Classe dirigente italiana più vecchia d'Europa, età media 59 anni

Coldiretti ha presentato un rapporto di studio sull'età della classe dirigente italiana, dalla politica alle banche, dalla scuola alla Chiesa. E' la più vecchia d'Europa

Foto InfophotoFoto Infophoto

Un report a cura di Coldiretti sull'età media della classe dirigente italiana in ogni settore, dalla politica all'economia, dalla scuola alla Chiesa. Emerge un dato che pone tale classe dirigente come caso unico in tutta Europa: con la sua età media di 59 anni è infatti la più anziana del continente. Nella scuola poi battiamo anche il record mondiale: i più vecchi di tutti. Il report è stato realizzato in collaborazione con l'università della Calabria. Tale dato viene così commentato dal delegato nazionale dei giovani della Coldiretti sottolineando come «la disoccupazione giovanile record non è solo un problema familiare e sociale, ma provoca anche un invecchiamento della classe dirigente italiana che deve affrontare la crisi con il Paese che sta rinunciando a energie e risorse fondamentali per la crescita». Entrando nel dettaglio di questo studio, emerge come le persone più anziane siano gli amministratori delegati delle banche italiane, con una età media di circa 67 anni, uguale all'età media dei vescovi italiani. In politica invece l'età media si aggira sui 57 anni - quella dei senatori - e sui 54 anni, quella dei deputati. Il governo Monti poi si pone come "un governo di vecchi": età media 64 anni. I ministri più giovani sono Balduzzi e Patroni Griffi, entrambi di 57 anni. Viene poi fatto notare che nelle ulite tre legislature su circa 2500 deputati soltanto due avevano una età inferiore ai 30 anni.  Le persone in età compresa tra i 25 e i 29 anni, viene fatto notare, e dunque in età eleggibile, in Italia hanno un peso pari al 28% della popolazione eleggibile cioè con più di 25 anni. Solo un deputato su 630 ha meno di 30 anni e appena 47 sono quelli under 40 mentre quelli over 60 anni sono 157. L'esempio che viene fatto con il Regno Unito è assai indicativo: David Cameron è diventato primo ministro a 43 anni, Tony Blair a 44, John Major a 47 e Gordon Brown a solo poco più di 50. Infine il dato relativo alla scuola, definito da Coldiretti il più preoccupante: i professori universitari hanno una età media di 63 anni, e sono dunque i più anziani del mondo. In tutta Italia si contano appena 78 professori universitari sotto ai 40 anni di età, cioè lo 0,5%.