BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

PENSIONI/ Esodati. Proietti (Uil): la nostra proposta al governo entro 10 giorni

FotoliaFotolia

«Prevede, tanto per cominciare, di far slittare dal 4 al 31 dicembre 2011 la scadenza degli accordi di mobilità. La riforma è del 4, mentre, in particolare, gli operai di Termini Imerese firmarono l’accordo il 6.  Inoltre, garantisce a chi sarebbe andato in pensione entro due anni dalla nuova disciplina di poterlo fare con le vecchie regole». 

Anche in tal caso, l’atteggiamento dei partiti è stato estremamente favorevole: «Hanno deciso tutti di firmarla. Ad eccezione di Idv e Lega. Che hanno, comunque, manifestato apprezzamento sul metodo, chiedendo di fare ancora di più». E’ opinione comune che, in un modo o nell’altro, lo scenario dovrà per forza mutare. «Personalmente, incontro spesso lavoratori esodati e le posso assicurare che si trovano in una condizione di assoluta ansia e incertezza». Non di certo per colpa loro. «Hanno sottoscritto una accordo con lo Stato che non è stato rispettato. Facendo venire meno il rapporto di fiducia con i cittadini. Si tratta di una circostanza gravissima».

 

(Paolo Nessi)

 

© Riproduzione Riservata.