BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

RIFORMA DEL LAVORO/ La Camera approva: 393 i sì, 74 i no. Ora è legge

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

 Il ministro ha voluto spiegare che il senso delle sue parole non era stato compreso dicendo che"Il diritto al lavoro non è mai stato messo in discussione come non potrebbe essere mai visto quanto affermato dalla nostra Costituzione. Ho fatto riferimento alla tutela del lavoratore nel mercato e non a quella del singolo posto di lavoro, come sempre sottolineato in ogni circostanza". 

© Riproduzione Riservata.