BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

PENSIONI/ Esodati. Via libera al decreto per 65mila. Quasi 8mila avranno 120 giorni per chiedere la deroga

InfophotoInfophoto

Secondo quanto stabilito dal decreto interministeriale approvato dalla Corte dei conti, saranno indenni dagli effetti della riforma delle pensioni, 25.590 lavoratori in mobilità che hanno cessato l’attività lavorativa al 4 dicembre con perfezionamento dei requisiti entro il periodo di fruizione dell’indennità di mobilità; 3.460 lavoratori in mobilità lunga con cessazione dell’attività lavorativa al 4 dicembre 2011; 17.710 titolari di prestazione straordinaria a carico di fondi di solidarietà al 4 dicembre 2011, oppure il cui accesso al fondo sia autorizzato dall’Inps o previsto da accordi collettivi; 10.250 autorizzati al versamento volontario dei contributi con decorrenza della pensione entro il 2013 che non abbiano ripreso l’attività lavorativa e abbiano almeno un contributo accreditato o accreditabile; 950 lavoratori esonerati al 4 dicembre 2011; 150 lavoratori in congedo per assistere figli disabili; 6890 esodati con rapporto risolto al 31 dicembre 2011 che non abbiano ripreso a lavorare e maturino la decorrenza entro il 2013. Gli appartenenti a queste ultime tre categorie (circa 8mila persone) dovranno presentare la domanda di accesso alla salvaguardia entro 120 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto interministeriale.

© Riproduzione Riservata.