BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

TAGLIO FESTIVITA’/ Ecco perché lavorare più giorni non fa aumentare il Pil

InfophotoInfophoto

Un’occasione persa: «La riforma non ha risposto alle esigenze delle imprese, non rilancerà né l’occupazione, né l’economia e, relativamente alla nuova disciplina sull’articolo 18, determinerà numerose difficoltà in sede interpretativa». Oltre al danno, anche la beffa: «Come dimostrano le cronache recenti, non è neppure servita a convincere i mercati della stabilità italiana, né la Merkel della nostra responsabilità». Prevedibilmente, in futuro, resterà tutto inalterato. «Al di là dei meccanismi di monitoraggio messi a punto per poterla varare rapidamente, non credo che la riforma subirà modifiche sostanziali. Anche perché, probabilmente, il prossimo governo opererà in continuità con quello attuale». 

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.