BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TAGLIO FESTIVITA'/ Davvero basta fare meno "festa" per aumentare il Pil?

Fotolia Fotolia

C'è un'altra evidenza. Quella che mi dice che oggi il problema delle aziende non è tanto quello di produrre, ma di vendere qualcosa a qualcuno. Perché puoi anche sfornare più merce. Ma che cosa? E per chi, se anche in spiaggia la gente risponde ormai ai vu cumprà che con l'Imu non c'è più un euro nemmeno per il pareo taroccato?

Si potrebbe allora pensare che togliere i festivi faccia guadagnare qualche pezzo da 50 alle aziende, risollevandone un filo i conti. Ma allora che lo si dica chiaramente, che come lo "zingaro" rispose ai dirigenti della nota e titolata squadra in clima di austerità, potremmo anche noi replicare: avete bisogno di un assegno?

Torniamo seri (anche perché gli assegni, checché ne dica la solerte Finanza, non li prende comunque più nessuno...). Qui il punto vero, se al Merisio funziona ancora la testolina, è che siamo veramente alla frutta. Di mezzi e di idee. La realtà è che il Pil è un grande trucco, e che i trucchi si sistemano solo coi giochi di prestigio. Funziona così da un po', che sia finanza o contabilità, sempre creativa è.

Il problema semmai è quanto spendiamo per pagare le menti che ci lavorano su. Perché con la favola dei mercati che vanno saziati, prima o poi spunterà anche un economista eschimese con una sua idea molto precisa su come soddisfare il nostro gradito ospite speculatore, nella lunga notte della crisi, nel nostro  freddo igloo delle idee. E allora ci sarà poco da fare festa.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
19/07/2012 - NON AUMENTA IL PIL! (CRISTINA BACCO)

togliamo tutte le feste così noi lavoreremo per costruire le piramidi a ROMA,come gli schiavi in Egitto.togliete a tutti gli stipendi,non istruiteci.VotateVi da soli.Il settore turistico,metalmeccanico,alimentare,del commercio e tutte le aziende che offrono servizi muoiono.Non c'è più gente e moneta che gira a questo punto a cosa serviamo? Attendo una risposta da chi dovrebbe servirmi, GRAZIE.

 
18/07/2012 - TAGLIO FESTIVITA (delfini paolo)

E' L'ENNESIMA IDEA BISLACCA DI QUESTO GOVERNO, MA ANCHE IL PRECEDENTE GOVERNO DI BERLUSCONI CI STAVA PENSANDO.