BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

IL CASO/ Quel "regalo" che fa aumentare la produttività del lavoro

InfophotoInfophoto

Sappiamo che però esiste una “generosità apparente” ovvero “la matematica del regalo”, cioè quella che propone favori e disponibilità, aspettando contropartite. Questi comportamenti sono di fatto manipolatori in quanto spesso il beneficiato da ricevente diventa vittima del donante. Invece una forma di sana generosità è quella che sottintende il rapporto che lega gli erogatori dei saperi con i discenti. Un esempio è rappresentato dal rapporto che lega molti ex studenti alla loro università. Un legame che si esprime con donazioni e lasciti all’ateneo, una volta che gli ex giovani, raggiunta l’agiatezza comprendono l’importanza che l’aver ricevuto un’ottima istruzione e formazione li ha resi indipendenti.

Essere riconoscenti economicamente verso chi ha contribuito a creare la propria ricchezza intangibile fa sì che si crei un circolo virtuoso: da un lato sentimenti di reciproca onestà intellettuale fra i maestri e gli ex allievi, dall’altro una rigorosa e trasparente amministrazione economica dell’Ateneo, che dotato di mezzi può continuare a investire nell’eccellenza e nello sviluppo delle generazioni future.

© Riproduzione Riservata.