BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FIAT/ Santini (Pd): da Melfi un annuncio che può cambiare il lavoro

Sergio Marchionne (Infophoto) Sergio Marchionne (Infophoto)

Sì, questo è il caso di Melfi: ovvero di una riorganizzazione in presenza di investimenti; e la cassa integrazione è nella fattispecie legata a investimenti che a loro volta sono legati alla possibilità di mantenere l’occupazione in quello stabilimento una volta che andrà in riduzione la produzione della Punto, perché - come tutti sanno - tutti i modelli hanno una punta massima di mercato e poi dal mercato scompaiono. Quindi è giusto essere vigili e attenti, ma questa non è una notizia negativa. È invece una notizia da guardare con interesse perché significa che, almeno per Melfi, si fanno gli investimenti come si sono fatti a Pomigliano e a Grugliasco. Poi toccherà a Mirafiori e Cassino.

 

Dopo il significativo abbandono di Pietro Ichino, non crede che il Pd debba sciogliere qualche ambiguità di fondo per quanto riguarda il lavoro e l’economia?

 

Credo che dobbiamo essere molto concreti. Oggi siamo in presenza di una grossissima crisi economica, produttiva e occupazionale. Alle persone che hanno perso il lavoro, ai giovani che non entrano nel mercato e a tutti coloro che vivono questa situazione di sofferenza, non interessa se ha ragione chi sta a destra o a sinistra, se ha ragione Ichino o ha ragione Fassina... interessa invece che si crei lavoro: questo è il punto fondamentale. Mi è stato chiesto, e ne sono onorato, di partecipare a queste elezioni e di portare dentro il Pd la mia storia di uomo del lavoro, della contrattazione e della sintesi contrattuale tra lavoro e impresa; la cosa più importante è che si crei lavoro.

 

E come si può procedere in quest’ottica?

 

Io credo soprattutto attraverso la leva fiscale sulle assunzioni e sugli investimenti, attraverso politiche di sviluppo, di formazione e di riqualificazione, sapendo che sono tante le politiche da fare. Bisogna unire gli sforzi per creare lavoro, per dare prospettive di futuro e di speranza alle persone. Su questo il Pd è d’accordo e io credo che anche le diverse visioni si comporranno auspicabilmente una volta che il nuovo Governo entrerà in funzione dopo le elezioni.

 

(Giuseppe Sabella)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
19/01/2013 - Da Melfi una buona notizia. (Giuseppe Crippa)

Vedo con piacere l’arrivo di Santini nel PD – anche se l’avrei preferito insieme ad Ichino nella Lista Monti – perché con la sua concretezza potrà contribuire a smussare le impuntature ideologiche di Fassina e l’approssimazione di Bersani, le cui frasi riportate in testa all’articolo mostrano una conoscenza superficiale dei meccanismi che governano la Cassa Integrazione. Come giustamente sottolinea Santini, una Cassa integrazione per ristrutturazione è comunque una bella notizia, perché prevede investimenti, nuovi prodotti e la conservazione del lavoro (sarebbe già un buon risultato!) a Melfi. Se questa notizia disgusta Landini, fa innervosire Fassina ed inquieta Bersani è perché la loro diffidenza verso “il padrone” è inscritta nel DNA.