BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PENSIONI/ Esodati. Centrella (Ugl): salviamo tutti con patrimoniale e Imu sul “lusso”

Infophoto Infophoto

Da questo punto di vista, Berlusconi, di recente, ha proposto di azzerare la tasse sul lavoro per ogni nuovo giovane assunto. Ecco, credo che la tassazione andrebbe azzerata non solo per gli under 35, ma anche per gli over 55.

Fin qui, il problema fondamentale, è stato quello dell’assenza di risorse. Come potrebbero essere individuate?

Attraverso una riforma fiscale vera. Che faccia pagare di più a chi ha di più. Per esempio, si potrebbe modificare l’attuale Imu: eliminandola per le prime abitazioni, e raddoppiandola per quelle di lusso, o per le seconde e terze abitazioni. Non solo non si peserebbe, in questo modo, sul ceto medio basso, ma raddoppieremmo il gettito previsto. A questo, si dovrebbe aggiungere l’introduzione di una vera e propria patrimoniale.

E opinione comune che gran parte degli ostacoli ad ogni norma in grado di sanare le ingiustizie prodotte dalla riforma siano stati posti dalle burocrazie ministeriali. E' prevedibile che con un governo politico il problema si estinguerà?

Credo che, comunque vada, non c’è alternativa; non risolvere la situazione, provocherebbe una piaga dall’enorme impatto sociale. In ogni caso, credo che, effettivamente, le burocrazie e, in particolare, la Ragioneria generale dello Stato, saranno costrette, nella prossima legislatura, ad adeguarsi agli indirizzi politici espressi dal nuovo governo e dalla nuova maggioranza.

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.