BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RIFORMA PENSIONI/ Governo Letta, tutti i problemi del “dietrofront”

La riforma di Elsa Fornero resiste ancora (Infophoto) La riforma di Elsa Fornero resiste ancora (Infophoto)

Si riferisce all’inattività in merito del governo? 

Beh sì, si sono accumulati dei ritardi per cui mettere mano e correre ai ripari su una situazione che nel frattempo si è incancrenita può essere solo più difficile. Più tempo si aspetta e peggio è. E di tempo ne è già stato perso a abbastanza.



Il presente è già grigio: quali prospettive ci attendono? 

Le prospettive sono abbastanza difficili. La ripresa, quand’anche ci fosse in termini di Pil, non avverrà in termini di occupazione aggiuntiva, né in termini di crescita salariale. Quindi tutti gli indicatori che pesano sulle famiglie resteranno negativi.



Una situazione alquanto preoccupante. 

Esatto, soprattutto se gli altri paesi europei innesteranno una marcia in più rispetto alla nostra: se questi Stati iniziano a partire non soltanto in termini di Pil, ma soprattutto in termini di ridistribuzione della ricchezza e noi restiamo indietro, il divario può solo allargarsi; la marginalizzazione dell’Italia nello scenario dell’economia continentale rischia di peggiorare.



(Fabio Franchini)

© Riproduzione Riservata.