BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

CUNEO FISCALE/ Colli-Lanzi: dopo il taglio troviamo lavoro a chi lo ha perso, ecco come

InfophotoInfophoto

Chiaramente, in momenti di crisi come questo, non è che uno toglie le politiche passive e vede cosa succede. Per questo i fondi sociali europei possono essere una manna. È anche vero però che la politica attiva può aver un impatto anche nel breve termine sulla persona. Le politiche tradizionali sono da rivedere come opportunità per lo sviluppo e non come sistema risarcitorio. Soprattutto non devono essere usate come strumento che intrappola la persona nella condizione della disoccupazione. Oggi di fatto incentivano la persona a non muoversi. E questa è la cosa peggiore che possa succedere. Qualcuno propone il sistema della “condizionalità”.

 

A cosa si riferisce?

Significa che io ti do la politica passiva ma tu ti impegni a perseguire un progetto di politica attiva con qualcuno che ti aiuta a trovare un lavoro. Se poi non accetti il lavoro che ti viene proposto, oppure non segui seriamente il progetto di affiancamento, ti tolgo la politica passiva. In pratica ti do il sussidio perché ne hai bisogno, ma se non ti impegni seriamente ad accelerare il più possibile i tempi per trovare un nuovo lavoro ti tolgo anche quello. Significa condizionare la politica attiva alla proattività nella ricerca del posto di lavoro. In questo modo il sussidio rappresenta una molla. Altrimenti rischi di rimanere senza niente. 

© Riproduzione Riservata.