BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

IL CASO/ Giovani e lavoro, scoppia il "caos" dei tirocini

InfophotoInfophoto

Dubbio perché un intervento diretto da parte del Legislatore nazionale su una materia rimessa alla competenza esclusiva delle Regioni, come sono gli stage, rischia di generare un nuovo cortocircuito istituzionale.

Quel che stupisce in questa situazione così caotica è la calma con cui tutti coloro che nei mesi scorsi avevano seguito con passione e foga l'intera vicenda tirocini assistono ad un tale fallimento le cui ripercussioni cadono in capo alle aziende e ai giovani ai quali l'incertezza normativa rischia di bruciare l'ennesima occasione per provare a entrare nel mercato del lavoro o a orientarsi tra le mille possibilità ed incognite che esso offre.

Anche a livello istituzionale manca una ricognizione su quello che è stato fatto dalle Regioni e un monitoraggio serio delle conseguenze della riforma Fornero. Un primo strumento per orientarsi in questa cornice di incertezza è il database del sito curato da ADAPT www.transizionioccupazionali.it che alla voce“Tirocini” raccoglie tutta la normativa emanata dopo le Linee Guida di gennaio. Sullo stesso tema l'associazione fondata da Marco Biagi ha organizzato un convegno internazionale che si svolgerà il 25-26 ottobre a Bergamo e nel quale verrà presentato un ebook gratuito contenente una analisi di dettaglio e un commento critico delle diverse discipline regionali.

© Riproduzione Riservata.