BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISTAT/ Disoccupazione giovanile da record: 40,4% a settembre, non accadeva dal 1977

Il tasso di disoccupazione giovanile e' salito anche a settembre restando oltre il 40% e attestandosi al 40,4%, record dal primo trimestre 1977, inizio serie storiche trimestrali

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Ancora un livello record per il tasso di disoccupazione, che nel mese di settembre si attesta al 12,5%, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1,6 punti nei dodici mesi. Lo fa sapere l’Istat, spiegando anche che il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 194 mila, è in aumento dello 0,9% rispetto al mese precedente (+29 mila) e del 14,0% su base annua (+391 mila). E’ quindi ovviamente in calo il numero degli occupati, a settembre pari a 22 milioni 349 mila, in diminuzione dello 0,4% rispetto al mese precedente (-80 mila) e del 2,1% su base annua (-490 mila). Il tasso di occupazione, pari al 55,4%, diminuisce di 0,2 punti percentuali in termini congiunturali e di 1,2 punti rispetto a dodici mesi prima. Il dato più allarmante riguarda però ancora una volta i più giovani: il tasso di disoccupazione giovanile è infatti salito anche nel mese di settembre, attestandosi al 40,4%, record dal primo trimestre 1977, inizio serie storiche trimestrali, e da gennaio 2004, inizio serie storiche mensili.

© Riproduzione Riservata.